Cosa vuol dire vivere nell’era dell’Antropocene?
Come racconta il cinema le nuove forme di rapporto uomo-ambiente e uomo-natura?
Nell’era dell’Antropocene assistiamo a una nuova configurazione di forze: è l’uomo a dominare le leggi naturali con le sue scelte, determinando nuove condizioni di abitabilità. Da agente biologico l’uomo diventa agente geologico.
La settima arte risponde a questo stato di crisi, e alla nuova governance antropocentrica, con un monito: la natura contraccambia l’agire umano, nel bene e nel male, è allora estremamente urgente ripensare il nostro rapporto con l’ambiente come una forma di reciproco dono.
Gli otto appuntamenti del Cinema Lab raccolgono forme di rapporto uomo-natura eterogenee: dall’action al post-apocalittico, dall’animazione alla commedia, ogni film rappresenta un punto di vista diverso offerto alla Causa Ambientale e alla crisi climatica, restituendo un affresco drammatico, ma costantemente speranzoso per il pianeta.

Ciclo a cura di Sandra Innamorato

Riconosciuto come attività formativa per la comunità collegiale del Nuovo cui il ciclo è riservato  (Iscrizioni entro il giovedì precedente all’incontro domenicale)